Pubblicazioni matrimonio torino online dating giovanni pernice dating websites

Possono presentare tale richiesta solo gli sposi oppure una persona munita di procura speciale;- i futuri sposi devono dichiarare: nome, cognome, luogo e data nascita. Libertà di stato, assenza di impedimenti di parentela od affinità.

pubblicazioni matrimonio torino online dating-49pubblicazioni matrimonio torino online dating-35pubblicazioni matrimonio torino online dating-74

Il matrimonio civile può svolgersi in un terzo comune, diverso da quello dove sono state affisse le pubblicazioni.

In questo caso tutta la documentazione va trasmessa nel comune che è stato scelto per la celebrazione civile.- Il matrimonio va svolto nelle sale comunali o in una location appartenente al comune.

Unica eccezione è l’infermità oppure un altro impedimento che va giustificato preventivamente da uno da entrambi gli sposi.

Sempre riguardo alla scelta della location, Stefania Guastini consiglia di considerare quelle che abbiano uno spazio adibito a questo scopo, e riconosciuto legalmente.

Già, il matrimonio civile negli ultimi dieci anni è la scelta più gettonata tra le coppie di sposi italiani: secondo i dati ISTAT, già nel 2012 il rito civile aveva operato un netto sorpasso soprattutto nel Nord Italia, dove prevaleva con il 51,7% rispetto al 48,3% sulle nozze celebrate in chiesa.

Nelle regioni meridionali prevaleve il rito religioso con un 76,3% ed al Centro le due cerimonie si contendevano entrambi un emblematico 50%.

I dati non operavano alcuna distinzione tra le coppie che optavano per una Insomma, una tendenza in aumento, come può rilevare ogni giorno anche il nostro staff, che ha a che fare con centinaia di coppie provenienti da tutto il mondo che si rivolgono a Zankyou per creare il sito per il proprio matrimonio e la loro lista nozze online, oltre che per consultare i fornitori della loro zona grazie alla nostra fornitissima directory, dove potrete per esempio contattare le ville per matrimoni più belle di Roma.: grazie all’aiuto dei nostri rinomati esperti, di seguito troverete tutto quello che c’è da sapere per chi ha scelto di sposarsi in comune, dagli aspetti burocratici alla scelta dell’abito, passando per il beauty look della sposa e le decorazioni.“Il matrimonio civile non vale anche per la chiesa.

Mentre sposandosi in chiesa, gli effetti sono anche civili”.

E’ questo il primo punto che ci illustra la wedding planner Stefania Guastini di Guastini Style Weddings & Events.

Un aspetto di importanza fondamentale da considerare qualora abbiate deciso di optare per il rituale civile. Grazie al nuovo Ordinamento dello Stato Civile e all’introduzione delle autocertificazioni, la procedura è notevolmente più snella e le formalità preliminari al matrimonio civile possono essere intraprese circa due mesi prima della data stabilita per il Grande Giorno.

Monia Re, la prima wedding planner certificata d’Italia, titolare dell’agenzia Kairòs e docente di vari corsi, tra cui quello che si terrà a Milano il 23,24 e 25 ottobre presso la società Komax, ci riassume di seguito la procedura burocratica per sposarsi in comune in Italia, prendete nota!

Comments are closed.